Aggiornamento situazione Coronavirus (COVID19) dal 13 settembre 2021

 

13 settembre 2021

Il peggioramento della situazione sanitaria legata al Coronavirus ha portato le autorità ad emettere nuove direttive che entreranno in vigore a partire dal prossimo 13 settembre 2021.

Le nuove durante che annullano e sostituiscono quelle attuali in vigore sono:

>>continua a leggere<<


Aggiornamento situazione Coronavirus (COVID19) dal 26 giugno 2021

 

26 giugno 2021

Il miglioramento della situazione sanitaria legata al Coronavirus ha portato le autorità ad emettere nuove direttive che entreranno in vigore a partire dal prossimo 26 giugno 2021.

Le nuove durante che annullano e sostituiscono quelle attuali in vigore sono:

>>continua a leggere<<


Aggiornamento situazione Coronavirus (COVID19) dal 31 maggio 2021

 

31 maggio 2021

Il miglioramento della situazione sanitaria legata al Coronavirus ha portato le autorità ad emettere nuove direttive che entreranno in vigore a partire dal prossimo 31 maggio 2021.

Le nuove durante che annullano e sostituiscono quelle attuali in vigore sono:

>>continua a leggere<<


Seconda parte azione umanitaria - letti per ospedale "Стефан Високи" a Smederevskoj Palanci

 

Come avevamo previsto, letti ospedalieri speciali con meccanismi elettronici per la regolazione di altezze e inclinazioni sono arrivate all'ospedale "Sefanski Visoki" di Smederevska Palanka. I competenti servizi dell'ospedale "Stefan Visoki" adesso hanno ricevuto 48 posti letto oltre a quelli precedente inviati 33 posti letto ospedalieri e 5 letti ambulanza già utilizzati e varie attrezzature mediche.

>>continua a leggere<<


Aiuto per 30 bambini della scuola speciale di Zvornik

 

La Chiesa Ortodossa Serba in Ticino con l'associazione umanitaria Nemanjići-Tićino ha consegnato hardware (computer, stampanti e portatili) ad una scuola per bambini con disabilità della scuola elementare "Sveti Sava" di Zvornik in Repubblica Serba di Bosnia.

L'insegnante psicologa "Marijana Ćirković" ha contattato l'associazione umanitaria Nemanjići-Tićino per chiedere un aiuto di materiale scolastico, materiale didattico speciale, stampante e computer.


>>continua a leggere<<


Aggiornamento situazione Coronavirus (COVID19) dal 22 dicembre 2020

 


 

 

 


21 dicembre 2020.

Il Consiglio di Stato ha così deciso con effetto a partire da 22 dicembre 2020, e sino al 21 gennaio 2020, le seguenti nuove misure:
- Manifestazioni. Saranno vietate tutte le manifestazioni, pubbliche e private, con più di 5 persone. Tra le eccezioni figurano le celebrazioni religiose, funerali e matrimoni che prevedono un massimo di 30 partecipanti. Sono esclusi dal computo tutte le persone che collaborano allo svolgimento della celebrazione, cerimonia o rito.
- Assembramenti. Saranno vietati gli assembramenti con più di 5 persone nello spazio pubblico, ovvero all’esterno dei luoghi di culto.
- Di indossare correttamente la mascherina (coprire naso e bocca);
- Di mantenere e garantire la distanza sociale di 1,5m;.
- Il coro non sarà consentito;
- Di raccogliere i dati dei partecipanti (cognome, nome, domicilio, numero di telefono). I dati saranno conservati per 14 giorni in base alle direttive emanate dal Consiglio di Stato con risoluzione governativa del 19 ottobre 2020.

Documenti informativi:
- lettera informativa;
- piano di protezione aggiornato al 09.11.2020.



Aggiornamento situazione Coronavirus (COVID19) al 9 novembre 2020

 


 

 

 


9 novembre 2020.

il Consiglio di Stato ha deciso ieri ulteriori misure restrittive volte a contenere il progredire dei contagi e soprattutto l’aumento delle ospedalizzazioni. Come sapete la situazione è seria e occorre limitare ulteriormente manifestazioni e assembramenti.

Il Consiglio di Stato ha così deciso con effetto a partire da oggi, e sino al 30 novembre 2020, le seguenti nuove misure:
- Manifestazioni. Saranno vietate tutte le manifestazioni, pubbliche e private, con più di 5 persone. Tra le eccezioni figurano le celebrazioni religiose, funerali e matrimoni che prevedono un massimo di 30 partecipanti. Sono esclusi dal computo tutte le persone che collaborano allo svolgimento della celebrazione, cerimonia o rito.
- Assembramenti. Saranno vietati gli assembramenti con più di 5 persone nello spazio pubblico, ovvero all’esterno dei luoghi di culto.

Inoltre vi rammentiamo le altre disposizione, come da nostra comunicazione del 29 ottobre u.s., da applicare nei nostri luoghi di culto, che sono:
- Di indossare correttamente la mascherina (coprire naso e bocca);
- Di mantenere e garantire la distanza sociale di 1,5m;.
- Il coro sarà composta da al massimo 3 persone, se le distanze sociali sono assicurate;
- Di raccogliere i dati dei partecipanti (cognome, nome, domicilio, numero di telefono). I dati saranno conservati per 14 giorni in base alle direttive emanate dal Consiglio di Stato con risoluzione governativa del 19 ottobre 2020.

Documenti informativi:
- lettera informativa;
- piano di protezione aggiornato al 09.11.2020.



Aggiornamento situazione Coronavirus (COVID19) al 29 ottobre 2020

 


 

 

 


29 ottobre 2020.

L’emergenza sanitaria legata alla pandemia Coronavirus (COVID19) ha portato le autorità federali e cantonali ad emettere nuove direttive volte a garantire il più possibile la salvaguardia della salute delle persone e il contenimento della diffusione del virus.

A partire da giovedì 29 ottobre 2020 le nuove misure che verranno adottate nei nostri luoghi di culto sono:
1. di attenersi strettamente alle disposizioni federali e cantonali in materia;
2. di attenersi al limite massimo di 50 persone nelle chiese;
3. di indossare correttamente la mascherina (coprire naso e bocca);
4. di mantenere e garantire la distanza sociale di 1,5m;
5. il coro sarà composta da al massimo 3 persone, se le distanze sociali sono assicurate;
6. di raccogliere i dati dei partecipanti (cognome, nome, domicilio, numero di telefono). I dati
saranno conservati per 14 giorni in base alle direttive emanate dal Consiglio di Stato con
risoluzione governativa del 19 ottobre 2020.

Documenti informativi:
- lettera informativa;
- piano di protezione aggiornato al 29.10.2020.



Слово Љубве: intervista padre Marko Knezevic dell'azione umanitaria organizzata dalla chiesa ortodossa serba in Ticino

 


8 agosto 2020.

Padre Marko Knezevic parla dell'azione umanitaria organizzate dalla chiesa ortodossa serba in Ticino e dalle associazioni umanitarie "Nemanjići - Ticino" e dalla società di sostegno "село Баре", con il coinvolgimento del popolo serbo che vive nel nostro cantone, nella diocesi austro-svizzera. Letti speciali ospedalieri ed altre attrezzature mediche sono state raccolte e trasportate nei centri ospedalieri in Serbia e Repubblica Serba di Bosnia.

L'intervista potete ascolta qui (disponibile solo in lingua serba).



Pubblicazioni sull'azione umanitaria promossa dalla chiesa ortodssa serba in Ticino


Album fotografico


8 agosto 2020.

Potete leggere gli articoli sull'azione umanitaria promossa dalla chiesa ortodossa serba in Ticino nei seguenti link (in lingua serba):
- Chiesa ortodossa serba;
- Chiesa ortodossa serba diocesi Austriaca - Svizzera;
- "Слово Љубвле";
- "Вести".



Comunicazione medico cantonale alla popolazione
"Lotta contro la diffusione del COVID-19"

 


 

 

 


24 giugno 2020.

Il Consiglio Federale ha emanato l'ordinanza sui provvedimenti per combattere il coronavirus (COVID-19) nel settore del traffico internazionale viaggatori, che sono:
- quarantena obbligatoria ininterrorramente di 10 giorni a decorrere dall'entrata in Svizzera per le persone che rientrano dai Paesi presinti sulla lista (Bosnia, Serbia, Montenegro, ecc) presso il proprio domiciolio, o un altro alloggio adeguato;
- La non osservanza della quarantena pone un problema sia per la persona che rischiare sanzioni, sia per gli abitanti in Svizzera che verrebbero esposti al rischio accresciuto di contrarre il virus. Controlli sono previsti e vengono effettuari.
- Al rientro la quarantena obbligatoria non sottostà ad un riconoscimento di perdita di guadagno e sarà da calcolare come assenza non remunerata dal datore di lavoro e non potrà essere riconosciuta nemmeno dall'assicurazione.

Documento informativo:
Lettera medico cantonale e ordinanza sui provvedimenti per combattere il coronavirus (COVID-19) nel settore del traffico internazionale viaggatori



Grande azione umanitaria della nostra Chiesa, organizzazione umanitaria Nemanjići e un membro di spicco della nostra comunità sig. Mića Vukić

 


 

 

 


26 maggio 2020.

Con grande sforzo e l'impegno di un membro della nostra comunità, sig. Mićo Vukić di Chiasso, organizzazione della nostra comunità e con l'aiuto dell'associazione umanitaria Nemanjići è stata organizzata un'azione umanitaria per raccogliere e trasportare letti ospedalieri e altre attrezzature mediche per gli ospedali in Serbia e Repubblica Serba. Grazie all'eccellente collaborazione con i centri sanitari del Canton Ticino, la nostra comunità ha colto l'occasione per aiutare le nostre istituzioni sanitarie in patria. Oltre 150 letti d'ospedale sono già arrivati ​​nei centri sanitari di Gradiška, Doboj, Užice e Prijedor. Nei prossimi giorni sono previste nuove spedizioni anche per altre città. Chiesa serba nel Canton Ticino, in collaborazione con tutte le organizzazioni serbe nel nostro cantone, nonché tutte le persone interessate, continuerà a lavorare su progetti simili che aiutano direttamente i nostri fratelli e sorelle in patria.



Covid 19 - coronavirus - Ripresa delle celebrazioni

 

 



AVVISO IMPORTANTE!!!

26 marzo 2020.

Cari parrocchiani, Dio ci aiuti, Cristo è risorto! È un piacere informarvi che inizieremo con le celebrazioni delle Sante Liturgie da giovedì 28 maggio 2020 alla quale sarà consentita anche la vostra presenza. Fino a nuovo avviso, tutti i servizi saranno eseguiti nella chiesa di San Giovanni a Bellinzona a partire dalle 9.30. Il numero massimo di credenti nel servizio è di 40. Nella chiesa, saranno contrassegnati i posti in cui tutti possono stare e uno dei membri della nostra comunità vi condurrà dall'ingresso al luogo in cui ti troverai. La distanza tra i credenti deve essere di almeno 2 metri. Indossare maschere e guanti non sarà più obbligatorio. Ogni sabato, domenica e ogni festività (lettera rossa nel calendario) serviremo la Santa Liturgia nella chiesa di San Giovanni a Bellinzona. Sfortunatamente NON sarà possibile celebrare nella chiesa di San Rocco a Lugano perché non soddisfa gli standard prescritti dalle autorità cantonali. Speriamo sinceramente e crediamo che la situazione cambierà nel prossimo periodo e che torneremo al più presto possibile all'ordine regolare che abbiamo avuto prima di questa tentazione.

Le prossime celebrazioni nella chisa san Giovanni a Bellinzona:

28 maggio alle ore 9.30

30 maggio alle ore 9.30

31 maggio alle ore 9.30

3 giugno alle ore 9.30

6 giugno alle ore 9.30

7 giugno alle ore 9.30

Documenti informativi:
Piano di protezione - come protegersi


Covid 19 - coronavirus - Tutte le celebrazioni annullate

 

AVVISO IMPORTANTE!!!

14 marzo 2020, cari parrocchiani, a causa delle ultime misure introdotte nel Canton Ticino, tutti i servizi saranno CANCELLATI fino a nuovo avviso. il sacerdote continuerà a celebrare le sante liturgie con due assistenti e il coro SENZA la presenza dei fedeli. Verete informeremo di qualsiasi cambiamento della situazione. Moltiplichiamo le nostre preghiere personali a Dio nella speranza di risolvere questa situazione il prima possibile.


padre Jovan Jelenkov

 

Lugano, domenica 23 febbraio 2020.

Dopo aver celebrato la santa messa, padre Jovan Jelenkov ha tenuto una lezione sulla quaresima pasquale. Approfittate di questa possibilità di ascoltare questa meravigliosa spiegazione dataci dal padre Jovan.

Il video potete guardare qui (video disponibile solo in lingua serba).



Gruppo etno Kolevka

Bellinzona, domenica 5 gennaio 2020.

Dopo aver celebrato la santa messa, per i nostri fratelli e sorelle nel Ticino, il gruppo etno Kolevka ha tenuta un piccolo concerto di musica etnica serba.

Il video potete guardare qui (video disponibile solo in lingua serba).


 

Incontro con il sindaco di Bellinzona sigor Mario Branda

Martedì 17 dicembre 2019, i membri della Chiesa Ortodossa Serba in Ticino (C.O.S.T.), guidati dal parroco p. Marko Knezevic, presidente del consiglio di amministrazione della parrocchia Milenko Spasojevic e membro del consiglio di amministrazione Marko Jovanovic, si sono incontrati con il sindaco di Bellinzona Sig. Mario Branda. In una conversazione piacevole e amichevole, i rappresentanti di C.O.S.T. ha informato il sindaco della vita della comunità serba in Bellinzona e nel Cantone Ticino. Sono state menzionate le attività e i piani della C.O.S.T e della comunità serba nel prossimo periodo. Il sindaco è stato piacevolmente sorpreso dalle informazioni ricevute sul numero e sulle attività della comunità serba riunite intorno alla C.O.S.T e delle Associazioni serbe in Ticino - Sveti Sava, Nemanjici, Branko Radicevic, Desanka Maksimovic e Focus. Si è convenuto che in futuro si sarebbero tenuti contatti regolari con i rappresentanti delle autorità civili cantonali al fine di migliorare la posizione della comunità serba e dei credenti della chiesa ortodossa serba nella Svizzera meridionale. Il sindaco e l'intera amministrazione comunale hanno trasmesso i saluti alla Sua Eminenza G. Andrei e all'intera comunità serba con i migliori auguri per le prossime festività.



La sua eminenza il vescovo Teodosije

 

Bellinzona, domenica 8 dicembre 2019.

Nella nostra diocesi la Sua Eminenza il vescovo Teodosije ha celebrato la preghiera al santo re Stefano di Decani e ha tenuto una conferenza sui santuari nel Kosovo e Metohija.

Il video potete guardare qui (video disponibile solo in lingua serba).